Grappa Amarone della Valpolicella astucciata

  • Prodotto singolo
    29,30 €
  • Confezione da 6 prodotti
    175,80 €
- +

Scarica la scheda del prodotto
100% pagamenti sicuri

Approfondimento

Grappa prodotta dalle vinacce delle uve di corvina, corvinone, rondinella e altre uve autoctone, scrupolosamente selezionate e appassite in tradizionali graticci, presso l'Azienda Agricola di Giuseppe Quintarelli di Negrar. Vengono pigiate a fine gennaio, o inizi di febbraio, per produrre l'Amarone.

Terminata la fermentazione (40-60 giorni), le vinacce sono separate dal vino, poste in appositi contenitori chiusi e subito destinate alla distillazione per preservarne tutte le loro qualità. La grappa così ottenuta, morbida, franca, piena di aroma, viene imbottigliata dopo lunghi anni di stagionatura, esaltando al massimo grado tutte le sue doti organolettiche.

Distilleria Fratelli Brunello

La distilleria Fratelli Brunello, fondata nel 1840, è la più antica distilleria Artigianale d’Italia. Tutto iniziò da una donna, Maria Marzari, una delle prime donne imprenditrici nel mondo della grappa.

Montegalda, 1840. È qui che ha inizio la storia della più antica distilleria artigianale d’Italia, al piano terra del Palazzone, ancora oggi sede della distilleria Brunello. È qui che Bortolo Lotto, capostipite della dinastia, viveva con la moglie Teresa e il figlio adottivo Pietro: l’economia della famiglia si basava sul lavoro dato da tre macchinari tenuti in cantina: un “bruso” (caldaia) per la produzione di acquavite, un frantoio per olio e una macina per zolfo. Il Figlio Pietro nel 1902 sposa Maria Stella Marzari che assieme a lui porta avanti l’attività famigliare. Purtroppo Pietro muore prematuramente nel 1904: la moglie non si perse d’animo e prese in mano le redini dell’azienda famigliare, grazie anche all’aiuto del secondo marito, Giovanni Brunello, sposato nel 1908 e successivamente dai figli Giandomenico e Antonio i quali, nel secondo dopoguerra, ripresero per mano le sorti della Distilleria.

Oggi, alla guida della distilleria ci sono Giovanni, Paolo e Stefano Brunello, figli di Giandomenico e Antonio, i quali, nei primi Anni Ottanta, affinarono le tecniche di distillazione, portando innovazione nella varietà dei prodotti: dalle grappe monovitigno, al recupero di vitigni autoctoni alla distillazione dell’uva. In particolare il loro maggior merito è stato quello di decidere di valorizzare il proprio Territorio: decisero di abbandonare la produzione di grappe monovitigno da varietà internazionali per cercare un proprio percorso originale, partendo proprio dal loro Territorio alla scoperta di varietà originarie.

Vitigni come Cruajo, Fior d’Arancio e Amarone sono alcuni esempi di distillazione mirata. Il concetto di rispetto è, insieme alla dedizione per il lavoro, ciò che anima la Distilleria. Varcando la soglia, prima ancora di entrare in un’azienda, la sensazione è quella di essere accolti in una Famiglia. La Famiglia Brunello.

Scopri tutti i prodotti Distilleria Fratelli Brunello
Product added to wishlist
Product added to compare.