Dosage Zero Vintage Collection 2016

  • Produttore: Ca' Del Bosco
  • Provenienza: Italia - Lombardia
  • Tipologia Vino: Metodo Classico
  • Gradazione: 12.5%
  • Dosaggio: Brut
  • Note di degustazione: Metodo Classico Brut riserva-strutturati
  • Formato: 75 cl

ABBINAMENTI
  • - Antipasti all’italiana
  • - Primi piatti con salse di pesce
  • - Primi piatti saporiti a base di verdure
  • Prodotto singolo
    53,80 €
  • Confezione da 6 prodotti
    322,81 €
- +

Scarica la scheda del prodotto
100% pagamenti sicuri

  • Produttore: Ca' Del Bosco
  • Provenienza: Italia - Lombardia
  • Tipologia Vino: Metodo Classico
  • Gradazione: 12.5%
  • Dosaggio: Brut
  • Note di degustazione: Metodo Classico Brut riserva-strutturati
  • Formato: 75 cl

ABBINAMENTI
  • - Antipasti all’italiana
  • - Primi piatti con salse di pesce
  • - Primi piatti saporiti a base di verdure

Approfondimento

Franciacorta Vintage Collection sono il frutto di un’accurata selezione delle uve e di una sapiente vinificazione condotta nel pieno rispetto del Metodo Ca’ del Bosco.  Il Vintage Collection Dosage Zéro 2015 è il risultato di una sapiente unione di 24 vini base di Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero che conferiscono al prodotto finito un particolare profilo, puro e sincero, frutto della migliore espressione del terroir e dell’uomo.

Prodotto principalmente con uve Chardonnay (65%), Pinot Nero e Pinot Bianco, dopo la pigiatura in assenza di ossigeno, tutti i mosti dei vini base fermentano in piccole botti di rovere. l'affinamento sui lieviti ha una durata di circa 48 mesi, dopo i quali avviene il degorgement in assenza di ossigeno.

Il risultato è un metodo classico di colore giallo paglierino chiaro con un fino perlage, dagli aromi fruttati e con note di crosta di pane. Il sorso è pieno e complesso, che si conclude con una leggera nota amara.

Ca' Del Bosco

Ca’ del Bosco è stata, prima di tutto, una piccola casa in collina, costruita nel comune bresciano di Erbusco: siamo in Franciacorta, patria dell’omonimo vino e zona DOCG rinomata in tutto il mondo. 

Incastonata nel pregiato contesto vitivinicolo dalla metà degli anni ’60, Ca’ del Bosco è ben presto diventata una cantina d’eccellenza, punto di riferimento per la produzione locale con i suoi quasi 248 ettari di vigneti. La vendemmia, qui, viene meticolosamente eseguita a mano, rivolgendo ai grappoli d’uva tutta la cura necessaria: per evitarne lo schiacciamento, ogni cassetta ne raccoglie soltanto pochi chili, che verranno stoccati in celle di raffreddamento dedicate a rallentarne i processi di ossidazione e fermentazione. 

L’azienda di Maurizio Zanella tocca così due vette altrettanto importanti: quella della qualità, altissima sin dal principio, e quella fisica dei vigneti più in quota della Franciacorta, situati a circa 450 metri sul livello del mare, intorno al Mont’Orfano.

Dall’uva…

I grappoli delle uve di Ca’ del Bosco vengono accuratamente selezionati, lavati attraverso tre diverse vasche d’ammollo e infine lasciati asciugare, tramite un procedimento in grado di eliminare fino al 90% delle impurità. La pressatura avviene in seguito a bassa pressione e in assenza di ossigeno, con successivo frazionamento del mosto in tre qualità.

I mosti, una volta illimpiditi, vengono fatti fermentare in barriques radunate in lotti distinti per vigna d’origine; la movimentazione dei mosti e dei vini viene operata per gravità, senza ricorso alle pompe (innovazione dell’anno 2000). 

Si giunge così all’imbottigliamento: anche qui nulla viene lasciato al caso, poiché ogni minimo dettaglio può fare la differenza nel raggiungimento del miglior risultato possibile.

Guardare da vicino l’intero processo produttivo comunica eleganza e raffinatezza: tutte le fasi si susseguono con l’armonia di un meccanismo ben oliato, sperimentato da decenni e perfezionato nel tempo con passione e competenza. 

… Al vino

Il periodo di affinamento sui lieviti in bottiglia viene protratto nel tempo; la sboccatura, poi, viene eseguita senza shock ossidativi, grazie ad una macchina brevettata dalla stessa Ca’ del Bosco nel 2005. Non resta che apporre l’etichetta: al suo interno verrà indicato il contenuto reale di solfiti, ridotto al minimo in fase di produzione, con un identificativo univoco per ogni bottiglia. 

Tra i Franciacorta, una menzione d’onore va assolutamente fatta all’Annamaria Clementi, che deriva il proprio nome dalla proprietaria della casetta boschiva di cui parlavamo all’inizio di questo viaggio: è la madre di Maurizio Zanella, la donna che ha reso possibile tutto questo. A lei è intitolato anche il Franciacorta Rosé Riserva derivato da sole uve di Pinot Nero, provenienti a loro volta da tre diversi vigneti di Erbusco.

Oltre ai Franciacorta, Ca’ del Bosco produce anche una selezione di vini bianchi e rossi, di cui tre Curtefranca a denominazione d’origine controllata (il Corte del Lupo e lo Chardonnay).

Non vi resta che scoprirne il sapore.

Scopri tutti i prodotti Ca' Del Bosco

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.