Primi piatti a base di funghi

Quando parliamo dei funghi il primo aspetto organolettico da tenere in considerazione è la loro aromaticità, per cui l'abbinamento dovrà reggere il confronto senza essere travolto insolentente sapore del fungo. All'aromaticità del piatto accosteremo un calice di pari aromaticità: serve qualcosa che abbia profumi abbastanza intensi da reggere la sfida.

Parlando di vini, ricordiamo che i funghi temono vini aspri e vini tannici, ecco perché serve fare attenzione con i vini rossi, tra i quali particolarmente adatti sono il Pinot Nero e i rossi da uve Schiava. Sapidità, freschezza e aromaticità creano un gradito contrasto con la delicata tendenza dolce che caratterizza il fungo: via libera quindi ai Sauvignon, Vermentini, Verdicchi e, perché no, ai rosati del Garda con e alle bollicine TrentoDoc, particolarmente indicati con un risotto ai porcini. I primi piatti a base di funghi richiamano anche birre brettate o di color ambra, di media struttura, come Märzen, Dunkel o Special Bitter. 

Filtri
Product added to wishlist
Product added to compare.