Corton-Charlemagne Grand Cru 2017

  • Produttore: Justin Girardin
  • Provenienza: Francia
  • Tipologia Vino: Chardonnay
  • Gradazione: 13.5%
  • Note di degustazione: Vino bianco secco strutturato
  • Formato: 75 cl

ABBINAMENTI
  • - Formaggi saporiti
  • - Pesci saporiti
  • - Primi piatti saporiti a base di verdure
  • Prodotto singolo
    156,20 €
  • Confezione da 6 prodotti
    937,18 €
- +

Scarica la scheda del prodotto
100% pagamenti sicuri

  • Produttore: Justin Girardin
  • Provenienza: Francia
  • Tipologia Vino: Chardonnay
  • Gradazione: 13.5%
  • Note di degustazione: Vino bianco secco strutturato
  • Formato: 75 cl

ABBINAMENTI
  • - Formaggi saporiti
  • - Pesci saporiti
  • - Primi piatti saporiti a base di verdure

Approfondimento

Corton-Charlemagne è un vigneto Grand Cru che si trova al confine tra la Côte de Nuits e la Côte de Beaune, sulla Montagne di Corton, un'altura tra 280 e 330 metri sul livello del mare, che si estende tra i villaggi borgognoni di Ladoix-Serrigny e Pernand-Vergelesses. 

Corton-Charlemagne prende il nome da Carlo Magno, imperatore del Sacro Romano Impero, che un tempo possedeva la collina di Corton su cui ora riposano i vigneti. Sulla collina di Corton una piccola parcella viene dedicata allo Chardonnay perché, secondo la leggenda, la moglie dell'imperatore prediligeva i vini bianchi perché non macchiavano la barba del suo sposo. L'AOC è stata creato nel 1937

Brillante giallo dorato, naso fresco e potente, impregnato  di note di mela golden, frutta tropicale, fiori bianchi, spezie dolci, cioccolato bianco, caffè,  vaniglia. Sul palato mostra muscolosità sapida degna di uno Charlemagne di razza, grinta fruttata, una  bella concentrazione, che chiude con un finale dai toni fumè  Raffinatezza, stile, un Corton-Charlemagne d'autore.

Vitigno: Chardonnay 100%

Justin Girardin

1570: l'anno in cui Papa Pio V scomunica la regina Elisabetta I d'Inghilterra. Nello stesso anno la famiglia Girardin si è occupata per la prima volta della vigna a Santenay. Tredici generazioni si sono succedute per 700 anni di storia fino a Justin Girardin, figlio di Jacques Girardin e nipote del suo zio più famoso, Vincent Girardin.

Il padre di Vincent e Jacques, Jean Girardin, ha diviso la sua tenuta nel 1982 a ciascuno dei suoi quattro figli. Tre dei quattro, Yves, Vincent e Jacques, hanno continuato la tradizione di famiglia dell'agricoltura e della vinificazione. Jacques ebbe in eredità 3 ettari di vigneto a Santenay e Savigny-les-Beaune e oggi l’azienda si estende anche nei comuni di Pommard e Chassagne-Montrachet per un totale di 17 ettari coltivati biologicamente, anche se non certificati.

Jacques ha ceduto il dominio a Justin nel 2012, lasciando le proprietà di famiglia in ottime mani, è senza dubbio uno dei giovani nomi più promettenti della regione. La filosofia di Justin è semplice: lasciare che la natura si esprima il più possibile nel vigneto e in definitiva nel vino, mentre veglia e rispetta la terra. Il vino diventa così un prodotto vivo, frutto di un territorio eccezionale e di un sapere secolare, che si rinnova e si attualizza di generazione in generazione.

Sono vini che rispecchiano il luogo e risuonano sonoramente, vini che raccontano le storie di 13 generazioni di dedizione attraverso la voce di un giovane disposto a sperimentare un po'.

Scopri tutti i prodotti Justin Girardin
Product added to wishlist
Product added to compare.